Integratori alimentari naturali a sostegno della tua salute!

IL TUO CARRELLO


Prezzo
Qtà

TOTALE

€0,00 Aggiorna il carrello

Prezzo escluso le spese di spedizione


Per procedere devi leggere ed accettare le Condizioni Generali di vendita


CALCOLA LE SPESE DI SPEDIZIONE

Come affrontare le allergie primaverili

Ci siamo...la stagione più odiata dagli allergici è tornata: starnuti, tosse, occhi rossi, un vero incubo! Ma è possibile alleviare i sintomi delle allergie grazie a qualche piccolo accorgimento. Scopriamo quali!

 

Non c’è scampo per le persone allergiche durante la primavera: le “tempeste” di polline rilasciate da alberi, cespugli e piante erbacee scatenano fastidiosi disturbi a circa il 40% degli italiani.

Come ben sappiamo, non esiste alcun tipo di cura efficace al 100%, anche perché è impossibile evitare del tutto l’esposizione ai pollini. Va sottolineato inoltre che le allergie stagionali non sono tutte uguali: è possibile tollerare più o meno un certo tipo di polline rispetto ad un altro. Nel nord Italia, per esempio, sono più frequenti le allergie a betulla e ambrosia, mentre al Sud quelle a graminacee e parietarie.

 

Allergia al polline

 

Solitamente il periodo dell’impollinazione delle piante inizia verso febbraio, ma raggiunge il picco verso maggio e giugno: di conseguenza, i fastidiosi sintomi tendono ad aumentare in questi mesi. 

In casi particolari, non è sempre la natura la causa delle allergie: molti infatti sottovalutano il pericolo delle polveri sottili e dell’inquinamento atmosferico, che tendono ad indebolire il nostro sistema immunitario.

Ma come si manifestano i sintomi delle allergie stagionali?

 

I fastidiosi sintomi delle allergie stagionali

La causa scatenante delle allergie di primavera sono le proteine contenute all’interno delle particelle del polline: sono loro, infatti, che causano irritazione alle mucose del sistema respiratorio, ovvero naso e gola, ma anche agli occhi.

Sintomi allergie stagionali

I sintomi si manifestano quasi sempre allo stesso modo per tutti:

  • Naso: congestione nasale, secrezioni continue e starnuti che non finiscono mai.
  • Occhi: lacrimazione continua, arrossamento e, nei casi più gravi, congiuntivite.
  • Apparato respiratorio: mal di gola, asma, tosse secca e grassa.

Questi sintomi, essendo scatenati da un componente allergenico che scatena un’eccessiva reazione immunitaria, non possono essere trattati come un semplice raffreddore. Se gli antistaminici entrano in scena per alleviare i fastidi delle allergie stagionali, alcune piccole accortezze quotidiane possono contribuire ad attenuare le conseguenti reazioni dell’esposizione al polline.

 

Qualche consiglio per alleviare i sintomi dell’allergia primaverile

Mentre fuori casa siamo perennemente esposti ai pollini che volano nell’aria, il nostro appartamento può fungere da luogo incontaminato con un po’ di attenzione e pazienza!

Ecco qualche piccola regola da seguire per prevenire, almeno in casa, attacchi violenti di starnuti e occhi rossi:

  • Limitare la presenza di fiori, soprattutto se si tratta di stanze piccole.
  • Cercare di tenere il più possibile le finestre chiuse in giornate soleggiate e ventose.
  • Evitare di fumare e di bere alcolici. Le mucose sono già irritate dal polline, è bene non peggiorare la situazione!
  • Farsi la doccia, ma soprattutto lavare i capelli spesso per evitare l’accumulo di polline in testa e sulla pelle.
  • Pulire casa e passare l’aspirapolvere in modo costante per eliminare il più possibile tracce di polline.

Rimedi contro allergia

E come comportarsi fuori casa?

  • Viaggiare con i finestrini chiusi e sostituire periodicamente il filtro antipolline.
  • Ridurre le attività all’aperto e i lavori di giardinaggio a partire dal primo pomeriggio.
  • Evitare di camminare nei pressi di parchi o zone verdi se l’erba è molto alta o non tagliata.
  • Durante il giorno indossare occhiali scuri, dato che la luce solare aumenta il fastidio agli occhi.

Allergie e alimentazione: cosa evitare di mangiare!

Spesso gli alimenti come frutta e verdura fungono da rimedio fai-da-te e vengono sfruttati come fonte di vitamine e minerali naturali.

Cibi da evitare in caso di allergie stagionali

 

Nel caso delle allergie al polline, è importante sapere che non tutti gli alimenti naturali possono avere un effetto positivo, anzi, talvolta possono innescare una reazione crociata causata dalla parentela con la pianta a cui si è allergici.

 

Ecco dunque una lista di cosa evitare:

 

Per chi soffre di allergie alle composite: zucca, sedano, melone, olio di girasole, finocchio, miele, cicoria, mele, banane.

Per chi soffre di allergia alle graminacee: carote, mele, nespole, banane, albicocche, patate, pere, kiwi pesche, ciliegie, fragole, nocciole, mandorle, prugne, noci e sedano.

Per chi soffre di allergia alle betulacee: melone, kiwi, albicocche, pesche, ciliegie, pomodori, agrumi e anguria.

Esistono rimedi naturali?

La risposta è certamente positiva!

Esistono infatti numerosi alimenti che agiscono come antistaminici naturali. Non si tratta sicuramente di cure contro riniti allergiche o altri sintomi, ma contribuiscono al mantenimento delle difese immunitarie. Vediamo quali! 

Lo zenzero: le azioni antinfiammatorie e antistaminiche di questa radice sono un vero toccasana per chi soffre di rinite allergica. Le sue proprietà riducono abbastanza il fastidio causato dal naso chiuso, facilitando così la normale respirazione.

La vitamina C: questa vitamina è in assoluto una delle più efficaci in caso di allergie, dato che rinforza il sistema immunitario. È capace di ridurre la quantità di istamina prodotta dal nostro organismo, e aiuta a ridurre i sintomi delle allergie stagionali. Il modo più diretto per assumerla è attraverso la frutta (l'acerola ne è una fonte ricchissima) e/o integratori naturali. 

Zenzero e vitamina C insieme a zinco e inulina sono gli ingredienti di B!TONIC Orange Immune: l'integratore naturale, che grazie ad elementi completamente naturali, può supportare le proprie difese immunitarie. Affrontare la stagione delle allergie con un sistema immunitario forte è sicuramente un buon punto di partenza per non farsi rovinare una delle stagioni più belle dell'anno! 

Orange Immune B!TONIC

 

Se ti è piaciuto il nostro articolo non dimenticare di condividerlo con i tuoi amici! 


Lascia un Commento